Sicilia, torna l’inverno: forti venti, maltempo e ritorno della neve (anche sull’Etna, finalmente) *FOCUS NEVE*

Buonasera amici di weathersicily.it, rieccoci nuovamente operativi dopo le festività natalizie, queste dominate da una breve fase anticiclonica di natura azzorriana.

Richiamo prefrontale in atto

| Grafica weathersicily.it |

Come vi avevamo anticipato 96 ore fa, in questo ultimo inizio di settimana dell’anno si sono attivati moderati venti di Libeccio a causa dell’avvicinamento di una perturbazione atlantica. Durante la giornata di ieri, martedì 26 dicembre 2017, il primo impulso prefrontale sud-occidentale ha eccezionalmente inviato in Sicilia le fresche isoterme intrappolate sul nord Africa (zona abbastanza fresca dopo l’aria artica continentale giunta la settimana scorsa), instaurando un lieve calo delle temperature tramite l’arrivo della locale isoterma +2°C alla quota di 1.500 m. Oggi, mercoledì 27 dicembre 2017, si registra un rialzo termico lungo le zone esposte ai venti di caduta, ovvero sul settore tirrenico e tra catanese/siracusano ionico.

Cambio dei venti e calo termico entro giovedì, maltempo in arrivo dalla serata odierna

| Grafica weathersicily.it |

Libeccio protagonista ancora per poche ore, difatti entro la serata odierna andrà a formarsi un profondo vortice depressionario sul nord Italia (di 985 hpa), che consentirà l’arrivo del fronte freddo anche in Sicilia (maltempo sparso) e il cambio di correnti al suolo in Ponente entro la notte a seguire. Perturbazione atlantica che trasporterà con se aria polare marittima, tendente a riversarsi in quota sul territorio siculo entro giovedì 28 dicembre quando giungerà un’isoterma di +0/-1°C alla quota di 1.400 m circa (quota 850 hpa si abbassa di 100 m circa a causa del basso geopotenziale in arrivo in quota). Il profondo centro di bassa pressione darà modo di emanare intense raffiche di Ponente fin i 70-80 km/h sul basso Tirreno, moderate raffiche di Maestrale attese venerdì quando la ciclogenesi si sarà ormai spostata sul basso Adriatico.

Ritorna la neve in montagna, anche sull’Etna (finalmente) *FOCUS NEVE*

Perturbazione atlantica che riuscirà ad apportare discreti accumuli pluviometrici sul territorio regionale, nonchè il ritorno della neve a quote via via sempre più basse (fin gli 800 m venerdì mattina sul nord Sicilia). Attesi discreti accumuli nevosi tra Madonie, Nebrodi ed Etna. Qualche spruzzata attesa anche sui monti Sicani e sull’alto ennese tra giovedì e venerdì. Accumuli nevosi preziosi sull’Etna, vista l’attuale e disastrosa situazione che non permette ancora l’apertura degli impianti sciistici (per tale motivo utilizziamo il “finalmente”). Andiamo ad esaminare la stima dei cm attesi con il focus neve, a seguire le previsioni meteorologiche. 

Etna: prime ed abbondanti nevicate in arrivo oltre i 1.600/1.700 m circa dalla serata odierna, attesi anche oltre 15-20 cm di neve fresca. Nuove nevicate in arrivo entro la tarda mattina di giovedì sul vulcano, oltre i 1.000 m (altri 5 cm circa stimati). Ultime nevicate attese venerdì 29 dicembre al mattino sempre oltre i 1.000 m circa (altri 5 cm circa stimati). Tra giovedì e venerdì favorito il versante nord-occidentale.

Totale cm attesi entro venerdì: 25-30 cm oltre i 1.600/ 1.700 m

Madonie: abbondanti nevicate in arrivo dalla serata odierna, specie lungo il versante sud oltre i 1.600/1.700 m circa (stimati 5-10 cm circa). Altra neve in arrivo giovedì con altri 3-5 cm circa stimati oltre i 1.000 m circa. Ultime nevicate venerdì (fiocchi fin gli 800 m in mattinata) con cm stimati sui 3-4 circa.

Totale cm attesi entro venerdì: 15 cm circa oltre i 1.600 m

Nebrodi: settore molto esposto nelle prossime ore per abbondanti nevicate, specie venerdì. Attesi i primi accumuli sul versante sud, stasera, oltre i  1.600/1.700 m circa (stimati 5-8 cm circa). Altre neve in arrivo tra giovedì e venerdì’, nello specifico: circa 3-5 cm giovedì pomeriggio oltre i 1.000 m circa e circa 10-15 cm venerdì (fiocchi fin gli 800 m in mattinata).

Totale cm attesi entro venerdì: 20 cm circa oltre i 1.600 m

Monti Peloritani: attesi circa 5 cm di neve fresca venerdì notte/mattina oltre i 1.000 m, (fiocchi fin gli 800 m in mattinata).

Monti Sicani e monti del palermitano: attesa qualche spruzzata di neve giovedì notte oltre i 1.300 m circa, al pomeriggio oltre i 1.000 m circa con accumuli stimati intorno ai 5 cm circa sui Sicani. Ultime, deboli, fioccate venerdì mattina tra gli 800-900 m con circa 1-2 cm di neve.

Totale cm attesi entro venerdì: 8 cm circa oltre i 1.300 m

Monti Erei: possibili fiocchi giovedì tra la tarda mattina e il primo pomeriggio oltre i 1.000 m (Enna in bilico). Venerdì mattina qualche ultimo fiocco sull’alto ennese oltre i 900-1000 m, possibili fioccate coreografiche su Enna.

Non attesa neve sui monti Iblei.

Adesso andiamo ad esaminare il quadro meteorologico per la serata odierna e per le successive 48 ore.

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Previsioni meteo valide per mercoledì 27 sera dicembre 2017  – Attendibilità previsione 70% (MEDIO-ALTA)

Peggioramento entro il pomeriggio su buona parte dei settori interni con piogge deboli. In serata intensificazione dei fenomeni tra entroterra trapanese, entroterra palermitano ed entroterra agrigentino con locali temporali tra trapanese e palermitano. Piogge in estensione su tutta la restante area regionale durante la seconda serata con fenomeni moderati su ragusano, medio-basso nisseno, basso ennese, etneo (localmente intensi), basse Madonie e bassi Nebrodi. Piovaschi o piogge deboli sul versante costiero ionico. Possibile ombra pluviometrica su parte del messinese ionico, ovvero sulle zone ioniche poco sotto i monti Peloritani.

Venti forti di Libeccio, localmente molto forti sul settore tirrenico. Molto mosso il Canale di Sicilia, poco mosso il basso Tirreno e lo Ionio.

Temperature in calo a partire dal settore occidentale.

Previsioni meteo valide per giovedì 28 dicembre 2017  – Attendibilità previsione 70% (MEDIO-ALTA)

Giornata prettamente variabile con alternanza di schiarite e piogge sparse tra la notte e il primo mattino. In probabile ombra pluviometrica il settore centro-orientale e parte del settore tirrenico centro-orientale. Nuovo peggioramento entro il corso della mattina tra trapanese, agrigentino e palermitano con piogge sparse e qualche possibile temporale, variabilità altrove. Al pomeriggio peggioramento in estensione sul nisseno, sull’ennese, sui Nebrodi, su etneo, ragusano e siracusano. Qualche isolata pioggia sul messinese tirrenico. Ultime piogge tra basso palermitano e agrigentino. In serata instabilità sparsa tra palermitano e messinese tirrenico, ancora qualche pioggia tra agrigentino costiero, basso nisseno, basso ragusano e basso siracusano. Situazione più asciutta altrove.

Venti molto forti di Ponente sul nord Sicilia e sul basso Tirreno, moderati da W/NW altrove. Agitato o molto agitato il basso Tirreno, molto mosso il Canale di Sicilia, poco mosso lo Ionio.

Temperature in deciso calo ovunque, specie sul nord Sicilia in serata. Qualche valore massimo più mite tra catanese e siracusano ionico.

Previsioni meteo valide per venerdì 29 dicembre 2017  – Attendibilità previsione 60% (DI POCO MEDIO-ALTA)

Durante la notte instabilità sul messinese, tendente ad estendersi entro il primo mattino sul palermitano e sulle province occidentali. Fenomeni in possibile sconfinamento su alto nisseno, alto ennese ed alto catanese. Variabilità altrove. Al pomeriggio ultimi fenomeni sui Nebrodi. Nuovo peggioramento in serata sul settore occidentale con piogge sparse.

Venti moderati di Maestrale, localmente forti sul messinese. Mari mossi, poco mosso lo Ionio.

Temperature stazionarie.

Link copertina editoriale per i media > http://www.weathersicily.it/wp-content/uploads/2017/12/cop-13.png

27/12/2017 ore 15:50 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.