Sicilia, lunedì venti burrascosi con maltempo diffuso.

Buonasera cari lettori. Nelle ultime ore il tempo sulla nostra isola è decisamente peggiorato, soprattutto sul messinese, dove in mattinata hanno insistito diversi nuclei temporaleschi. Tale mutamento delle condizioni meteorologiche è da imputare ad una grande manovra barica che nelle ultime ore ha coinvolto gran parte del vecchio continente: durante la giornata di sabato, infatti, una profonda saccatura ricolma di aria fredda è sprofondata sulla penisola iberica, coinvolgendo perfino il Marocco; gli accesi contrasti termici che ne sono derivati hanno provocato una decisa diminuzione della pressione atmosferica su tutto il Mediterraneo occidentale, venendo così a creare un grande centro di bassa pressione in cui, attorno al suo centro, ruotano grandi sistemi nuvolosi forieri di intense e persistenti piogge. L’Italia, dal suo canto, si è venuta a trovare sul quadrante orientale della depressione, cioè quello in cui si ha la risalita di correnti umide e calde risucchiate da sud, il quale costituisce il “bordo” più pericoloso della depressione, quello in cui è massima l’energia disponibile per la convezione. La giornata domenicale è così risultata, come ampiamente previsto, decisamente ventosa su tutta l’isola, mentre alcune piogge si sono avute nelle zone più esposte al flusso umido meridionale.

 

| Piogge attese lunedì 29 ottobre 2018 – Modello Moloch |

La giornata di domani, lunedì 29 ottobre, vedrà l’ulteriore rafforzamento della ventilazione, poiché è previsto un nuovo approfondimento della depressione ad ovest della Sardegna, manovra che causerà l’infittimento delle isobare su gran parte del territorio italiano, cioè l’aumento del gradiente barico tra i mari occidentali e quelli orientali.  Al mattino ritroveremo ovunque cielo molto nuvoloso, con deboli piogge possibili principalmente sui versanti meridionali esposti al flusso sciroccale. Qualche rovescio più intenso è previsto invece sul messinese ionico e sulle isole Egadi. Con il passare delle ore si avrà un ulteriore aumento della nuvolosità sulle zone occidentali dell’isola per l’organizzarsi di un modesto fronte freddo; esso inizierà a coinvolgere il trapanese e il palermitano intorno al primo pomeriggio, per poi avanzare lentamente verso est, coinvolgendo con qualche episodio temporalesco l’entroterra palermitano e l’ennese. Entro sera il fronte avrà raggiunto le province orientali della Sicilia: sul messinese, poco prima del suo arrivo, ci aspettiamo un rinforzo delle precipitazioni, che potranno rivelarsi anche intense soprattutto sui Peloritani. Entro la tarda sera tutta l’isola dovrebbe essere fuori dalle precipitazioni. La ventilazione soffierà forte di scirocco praticamente ovunque; sono previsti rinforzi molto forti in prossimità della costa tirrenica, nei crinali sottovento a Madonie, Nebrodi e Peloritani e nelle annesse vallate: qui le raffiche potrebbero anche raggiungere i 120-140 km/h, superando ampiamente la soglia di attenzione. Dal pomeriggio, al seguito del passaggio del fronte freddo, si avrà la rotazione della ventilazione a libeccio, continuando comunque a soffiare forte, specie sulle province occidentali. Le temperature sono previste stazionarie rispetto alla giornata domenicale: sulla costa tirrenica soggetta a favonio, in particolare, non si scenderà sotto i 19-20°C nei valori minimi. I valori massimi si raggiungeranno invece prima del passaggio del fronte, nel momento di massima intensità del richiamo sciroccale; al suo seguito, invece, le temperature tenderanno a calare rapidamente anche di 4-6°C. Mari molto mossi o agitati con mareggiate di moderata intensità sulle coste esposte, poco mosso il tirreno sottocosta.

A causa  della prevista ventilazione molto forte e dei mari agitati vi consigliamo di non correre inutili pericoli e di rimanere lontani da oggetti pericolanti (come alberi o cartelloni pubblicitari) e dai tratti di spiaggia esposti alla ventilazione meridionale.

28/10/2018 ore 17:41



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.