Sicilia, domenica e lunedì rischio di dissesto idrogeologico sul messinese ionico

| Grafica weathersicily.it |

Salve amici, in queste ore stiamo assistendo ad una netto cambiamento delle condizioni meteorologiche in Sicilia che in questo mese di gennaio hanno comportato forti disagi per le ingenti nevicate che si sono verificate su molti settori collinari e montuosi della regione, interessando finanche alcune zone costiere. C’è da precisare che le anomalie termiche registrate in questo mese sono davvero poderose, con scarti negativi dalla media trentennale compresi tra -2° e -4°. In particolare, siamo stati interessati da un’ondata di freddo russo-siberiano a cavallo dell’Epifania che ha mostrato caratteristiche eccezionali per tutto il centro-sud Italia e successivamente da un vortice molto freddo di natura artica che ci ha lasciato solo qualche giorno fa e che ha interessato pesantemente la Sicilia centro-occidentale.

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Tornando alle condizioni attuali, notiamo che da 24 ore circa si sono attivate delle intense correnti sciroccali a causa di una bassa pressione presente nel mare antistante l’Algeria che lentamente traslerà verso NE, interessando direttamente la nostra regione. Già dalla giornata di ieri, nei settori orientali dell’isola si registrano rovesci di pioggia ad intermittenza che anticipano il peggioramento più corposo atteso dalla serata odierna. Il vortice depressionario, si presenta molto carico di energia, in quanto presenta contrasti notevoli lungo la sua colonna d’aria, infatti a circa 5.400 m si registrano -28°/-30°C, mentre a circa 1.400 m di altezza si registrano circa +0°C. L’attuale posizione del vortice sta richiamando correnti sciroccali molto umide che vanno ad impattare sulla nostra regione, in particolare sui versanti meridionali e orientali, richiamando aria molto più tiepida (quasi +5°C a 1.500 m) con il risultato di enfatizzare i contrasti termici e provocare la formazione di temporali che già sono presenti nel Canale di Sardegna e che entro la nottata si presenteranno sulla Sicilia occidentale e meridionale.

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Nella giornata di domani, domenica 22 gennaio 2016, i fenomeni temporaleschi si localizzeranno sulla Sicilia orientale e qui stazioneranno per molte ore scaricando ingenti quantità di piogge, in particolare sul catanese e sul messinese ionico. I modelli aggiornati prevedono quantità di piogge notevolissime su queste zone, stimabili per la giornata di domani in 150 mm-200 mm. Nella serata di domani, con l’avvicinamento del cuore freddo della depressione e con l’intensificarsi delle correnti sciroccali sul mar Ionio, si potrebbe attivare una linea super-temporalesca che nel messinese ed, in parte, nel catanese darebbe luogo a violentissimi nubifragi con ulteriore quantità di acqua precipitata, stimabile in 100 mm-150 mm, tutta concentrata tra la tarda sera di domenica e la prima mattina del lunedì. E’ lecito, quindi, presumere che vi è il concreto rischio di alluvioni sulle aree del messinese, aggravato dal fatto che la neve presente sui rilievi montuosi sopra i 1.700 m circa andrà in veloce fusione, appesantendo il reticolo idrografico locale. Quindi bisogna prestare la massima attenzione per il versante ionico che va da Calatabiano a Messina, in quanto la fragilità dei versanti argillosi potrebbe dare origine a fenomeni franosi con conseguenze negative per la viabilità locale e per i piccoli centri abitati presenti nelle zone interne dei monti Peloritani (sia lato ionico che tirrenico). Per le zone costiere ioniche bisogna prestare attenzione anche per le mareggiate, visto che lo scirocco imperverserà per altre 36 ore, provocando onde anche di 4-5 m, ostruendo, in parte, il deflusso dei fiumi e torrenti verso il mare.

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Sarà importante seguire gli aggiornamenti di Weather Sicily al fine di capire con puntualità l’entità di questa importante ondata di maltempo che sta per abbattersi sulla Sicilia ed, in particolare, capire, dagli aggiornamenti dei modelli delle prossime ore, l’entità della fase critica prevista tra la serata di domenica e la mattina del lunedì, tenendo presente che in alcune zone della Sicilia orientale potrebbero cadere oltre 300 m di pioggia in 36 ore.

21/01/2017 ore 13:34 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.