Sicilia: l’estate riprende il controllo. Temperature in linea con la media stagionale.

| Grafica weathersicily.it |

Buonasera amici di weathersicily.it. Possiamo ritenere del tutto archiviata la fase fresca e instabile che ha caratterizzato le ultime due settimane del mese di giugno 2018. Dopo le inusuali incertezze pervenute ad inizio settimana, nonchè le temperature sotto media stagionale registrate in quest’ultima decade del mese, entro il fine settimana assisteremo ad un netto rialzo termico a causa di una figura alto-pressoria di matrice africana prossima a dirigersi sul Mediterraneo occidentale. Anticiclone africano in sollevamento per via di una goccia fredda atlantica situata ad ovest del Portogallo che, tramite la consueta circolazione antioraria in quota associata ad essa, determinerà sul bordo orientale il sollevamento di calde isoterme alla quota di 1.500 m circa (850 hpa) provenienti dal nord Africa. La goccia fredda e perturbata, che ci ha fatto compagnia in quest’ultimi giorni, tenderà invece a spostarsi verso oriente, determinando entro la serata odierna un graduale esaurimento della ventilazione nord-occidentale che da diverse ore rende mossi i bacini occidentali, settentrionali e meridionali.

L’estate riprende il controllo ma non si attende caldo intenso.

Negli ultimi giorni vi sarà capitato di leggere titoli apocalittici riguardo al caldo prossimo ad arrivare, tanto da far immaginare ai meno esperti sul campo il raggiungimento di valori elevatissimi come accaduto più volte la scorsa estate. Assolutamente no. Come anticipato, l’alta pressione africana tenderà ad orientarsi (almeno in questa prima fase) sul Mediterraneo occidentale, ovvero tra la Sardegna e le isole Baleari. Tale posizione non consentirà l’arrivo di bollenti isoterme in quota sulle nostre zone, ma valori che riporteranno le temperature sicule in linea con la media climatica del periodo (+18/+20°C a 1.500 m circa, 850 hpa). Osservando i spaghi ensembles del modello americano gfs per Catania (850 hpa) possiamo notare l’andamento termico atteso in quota per la prima decade del mese di luglio, ove si evince un assestamento dei valori termici in linea con la media climatica del periodo (linea rossa 1981-2010). Circa 1-2°C in più sono attesi soltanto sul comparto occidentale siculo (vedi spaghi Palermo), ove si andrà sopra media stagionale di pochissimi gradi. Ciò non vorrà dire che non suderemo o che non avvertiremo l’aumento termico in arrivo (si suda anche con valori sotto media), ma per intenderci arriverà caldo nella norma, ovvero quello che statisticamente interessa la nostra bella regione in questo periodo dell’anno.

Entrando nei dettagli, cosa dobbiamo attenderci per il weekend in arrivo?

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Certamente tanta stabilità, con moto ondoso dei bacini in netto calo in quanto lungo le zone costiere si instaureranno le brezze marine, tipiche delle figure anticicloniche. Proprio sulle zone costiere ritroveremo una situazione via via più afosa (umida) a causa della vicinanza d mare, mentre sull’entroterra prevarrà il caldo torrido (secco) per assenza di brezze marine. Entro domenica 1 luglio 2018 le temperature max tenderanno a portarsi sui +31/+32°C sulle zone costiere (localmente poco oltre), fin verso i +35°C circa sulle colline dell’entroterra. Minime in rialzo, ma comunque sostanzialmente ancora fresche durante le ore notturne, con valori intorno ai +20°C sulla costa, localmente sotto sulle zone interne.

Nota: ricordiamo che i valori termici esposti sui sensori delle auto e dai sensori dei pali delle farmacie non sono attendibili in quanto non possiedono lo schermo solare, strumento indispensabile per un’esatta misurazione delle temperature. Oltre a determinato fattore i sensori delle auto assorbono il calore presente sull’asfalto, mentre quelli delle farmacie spesso risentono del calore metropolitano (palazzi, muri vicini). Per tali motivi spesso tali due strumenti (non attendibili) mostrano valori termici oltre la realtà.  Soltanto le stazioni meteorologiche a norma (dotate di schermo solare) possono indicare l’esatta misurazione della temperatura atmosferica.

La tendenza per la prossima settimana mostra ancora la presenza dell’alta pressione africana sul Mediterraneo, con temperature sostanzialmente stabili, non troppo calde ed in linea (o poco oltre) con la media climatica del periodo.

28/06/2018 ore 21:23 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.