Sicilia, estate in affanno: scocca l’ora dei temporali pomeridiani. Possibili fenomeni intensi.

| Grafica weathersicily.it |

Buonasera amici di Weather Sicily. Come promesso l’estate meteorologica (iniziata il primo di giugno), quella vera, si è presa una pausa sulla nostra isola a causa di una depressione che, procurandosi un varco nel tessuto anticiclonico, ha aperto una ferita difficile da rimarginarsi in tempi brevi. In particolare le province costiere della fascia settentrionale sicula hanno sperimentato una serie di temporali e rovesci marittimi che non si vedevano da parecchio tempo; a testimonianza di quanto avvenuto ci sono i dati registrati dalle stazioni meteorologiche sparse lungo il territorio. I 211,4 millimetri registrati dalla stazione di Cesarò-Monte Soro e i 133 millimetri archiviati Messina ben rappresentano una situazione che non veniva registrata da anni e che non fa parte del normale clima siciliano del mese di giugno, poiché entrambi i valori sono superiori di oltre il 200% rispetto alla media di questo periodo. Tralasciando per un attimo questi importantissimi, quanto isolati dati, si nota comunque come gran  parte del territorio abbia accumulato dai 20 ai 40 mm di pioggia in uno o due giorni, un valore corrispondente, se non localmente superiore, alle medie dell’intero mese di giugno, a testimonianza, se ancora ce ne fosse bisogno, della particolare fase perturbata che abbiamo vissuto. Come detto in precedenza, questa fase, a cui possiamo tranquillamente attribuire l’appellativo di break estivo, è stata causata da una goccia fredda che, spostandosi verso sud, ha lasciato in eredità una grande lacuna barica (cioè una zona con una pressione atmosferica minore rispetto alle zone circostanti) che non ha permesso al tempo di “guarire” velocemente, ne tantomeno completamente. In pratica, la lacuna barica ha permesso un continuo afflusso di correnti fresche di provenienza nord-orientale che hanno a più riprese alimentato episodi di instabilità sparsa e talvolta intensa. Nei prossimi giorni un nuovo calo dei geopotenziali sarà responsabile di una recrudescenza dei fenomeni di instabilità, che diverranno più intensi e frequenti soprattutto sulle aree interne del sud italia e della Sicilia. Le coste stavolta risentiranno meno degli effetti dell’instabilità, ma ci potranno localmente essere delle eccezioni.

Intanto andiamo a scoprire che tempo ci aspetta durante la giornata di domani, martedì 19 giugno, e dopodomani, mercoledì 20 giugno.

Previsioni meteo regionali valide per martedì 19 giugno 2018 – Attendibilità 70% (MEDIO-ALTA)

In mattinata ritroveremo nuvolosità sparsa sulla costa tirrenica del palermitano e del messinese in particolare, dove si potranno avere delle locali e deboli pioviggini. Con il trascorrere delle ore codesta nuvolosità tenderà a lasciare spazio ad ampie schiarite, mentre di contro sulle zone interne inizierà a manifestarsi una forte instabilità, con nascenti annuvolamenti cumuliformi che daranno vita alle prime piogge tra etneo e zona sud nebroidea. Durante il pomeriggio esploderà l’instabilità sulle zone interne: si avranno forti temporali (attenzione in questi casi alle piogge anche violente, alle possibili grandinate e alle numerose fulminazioni a ridosso dei nuclei più intensi) tra Etna, Nebrodi, Madonie, ennese, ragusano, nisseno e agrigentino. In queste ultime province è elevata la possibilità di avere sconfinamenti dei nuclei precipitativi sulle coste (costa sud). Stante le correnti in quota da nord-est il messinese verrà coinvolto da una fitta nuvolosità proveniente dalla Calabria, ma la possibilità di piogge sarà relegata al settore orientale delle Eolie e allo stretto di Messina. Dal tardo pomeriggio si avrà una graduale attenuazione delle piogge e successivamente al completo dissolvimento della nuvolosità entro sera.

Le temperature saranno in leggero aumento rispetto alla giornata di oggi, specie sul messinese, sul palermitano (tuttavia non si andrà oltre i +26/+27°C ) e sull’estremo lembo sud orientale dell’isola, dove si raggiungeranno localmente i +30°C. Nelle zone dove si avranno i temporali le temperature sono ovviamente destinate a calare in modo temporaneo, prima di un nuovo rialzo al termine dei fenomeni.

Ventilazione in genere debole e a regime di brezza, salvo i bacini occidentali ove soffieranno moderati venti da N/NE. Mari generalmente poco mossi, mossi ad ovest del trapanese tirrenico.

Previsioni meteo regionali valide per mercoledì 20 giugno 2018 – Attendibilità 70% (MEDIO-ALTA)

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

La giornata di mercoledì sarà molto simile a quella precedente, salvo alcune eccezioni, In mattinata avremo ancora possibili banchi di nubi basse sulla costa settentrionale, in graduale dissolvimento con il passare delle ore. Nelle zone interne, dopo una prima parte di mattina contrassegnata da condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso, dalla tarda mattinata compariranno numerose nubi a forte sviluppo verticale, che produrranno già le prime piogge. Durante il pomeriggio si scateneranno forti temporali sulle zone interne di tutte le province: in particolare saranno possibili fenomeni violenti tra Etna e rilievi nebroidei, così come sul ragusano. Sconfinamenti dei fenomeni lungo la costa sud. Dal tardo pomeriggio i temporali tenderanno a dissolversi e lasceranno spazio ad un cielo nuvoloso.

Ventilazione debole a regime di brezza, con locali rinforzi durante le manifestazioni temporalesche; mari calmi o poco mossi. Le temperature saranno pressoché stazionarie rispetto alla giornata precedente e risulteranno molto fresche sotto le precipitazioni più violente.

18/06/2018 ore 20:34 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.