Sicilia: domenica variabile. Nuova fase di maltempo da lunedì con temperature in forte calo.

    Grafica weathersicily.it

Buonasera amici di Weather Sicily. Dopo  giorni caratterizzati da forti temporali legati a gocce fredde in quota vaganti per il Mediterraneo, la circolazione atmosferica sta per subire un’importante modifica. In pieno oceano Atlantico si ergerà una robusta zona di alta pressione (valori previsti prossimi ai 1050 hPa, decisamente anomali per il periodo) che proteggerà l’intera Europa occidentale dall’assalto delle piovose perturbazioni atlantiche. L’anticiclone, tuttavia, non riuscirà a proteggere l’intero continente e lascerà scoperta la penisola balcanica e il Mediterraneo centro-orientale. In tale zona, nelle prossime ore, si inserirà quindi una piccola quanto insidiosa goccia fredda di natura artica che, una volta giunta sulle ancora calde acque del Mar Adriatico e del Tirreno, creerà i presupposti per la creazione di un’intensa depressione al suolo, generata dagli scontri tra masse d’aria di diversa natura termodinamica: quella più calda ed umida preesistente e quella fredda e secca in arrivo dal quadrante nord-orientale. Tale depressione farà sentire i suoi effetti su gran parte del territorio regionale tra la giornata di lunedì 22 e quella di martedì 23 ottobre 2018, causando un deciso e brusco calo termico e il ritorno di piogge anche intense, specie sul settore settentrionale, quello più esposto a tale configurazione. Su quest’ultima zona ci attendiamo, a fasi alterne, anche temporali a carattere grandinigeno e la prima neve di stagione lunedì sera oltre i 1800/1900 m circa, ovvero sulle cime piu alte di Madonie e Nebrodi. I primi, importanti, cm di neve sono attesi anche sull’Etna settentrionale oltre i 2000 m circa.

Adesso andiamo a vedere il tempo che ci attende domani, domenica 21 ottobre, e lunedì.

Previsioni meteo regionali per domenica 21 ottobre 2018 – Attendibilità 70%

La giornata domenicale inizierà con un cielo generalmente poco nuvoloso su gran parte del territorio regionale; da annotare sarà esclusivamente la presenza di qualche banco nuvoloso in più tra le province di Ragusa, Siracusa, tra le isole Eolie e il messinese tirrenico. Con il passare delle ore la situazione tenderà a peggiorare sul messinese tirrenico, dove si svilupperanno rovesci e qualche temporale sparso che, progressivamente, tenderà a coinvolgere anche il settore ionico della provincia. Al contempo tenderà ad aumentare la copertura nuvolosa anche sulle zone interne, soprattutto del settore orientale, dove si andranno a sviluppare locali temporali in sconfinamento sulla costa ionica del catanese e del siracusano. Tra il tardo pomeriggio e la serata si avrà un temporaneo miglioramento su tutta l’isola, anche se si assisterà ad un nuovo aumento della nubi a partire da nord.

La ventilazione soffierà debole di Ponente o Maestrale, con rinforzi moderati sul Canale di Sicilia e sulle zone interessate dai nuclei temporaleschi più intensi. Dalla sera si avrà un progressivo aumento della ventilazione di Ponente su tutto il settore tirrenico. Temperature stazionarie o in lieve calo, specie sulle zone interessate dai fenomeni: sulle coste si registreranno massime comprese tra i +22 e i +25°C, con picchi maggiori (+25/+26°C ) tra la piana di Catania e l’ennese orientale. Mari calmi o poco mossi, con moto ondoso in aumento dalla sera sul Tirreno.

Previsioni meteo regionali per lunedì 22 ottobre2018 – Attendibilità 60%

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

ll primo giorno della nuova settimana  vedrà già dalle prime ore notturne l’arrivo di rovesci o temporali sulle isole Eolie, il messinese/palermitano tirrenico e il trapanese (Egadi incluse ). Con il passare delle ore, intorno all’alba, si avrà il passaggio di un fronte temporalesco proveniente dal Tirreno su tutto il settore settentrionale (specie tra palermitano e messinese, ma con fenomeni in sconfinamento sull’alto catanese e sull’ennese settentrionale). Nel frattempo l’afflusso di aria più fredda sul Canale di Sicilia produrrà frequenti rovesci o temporali che andranno ad interessare Lampedusa e le isole Pelagie. Nel pomeriggio si avrà un aumento della nuvolosità anche sulle province sud-orientali (fino ad adesso escluse dalle piogge), dove si potrà verificare qualche rovescio o temporale sparso, specie sul siracusano. Dopo una breve tregua dei fenomeni, in serata riprenderà a piovere su tutta la fascia tirrenica. In questo frangente, stante l’entrata del nucleo freddo in quota più intenso, si potranno verificare locali grandinate sulle coste, mentre la neve potrà spingersi fin verso i 1800-1900 metri su Madonie e  Nebrodi, oltre i 2000 m su Etna nord. Sempre in serata l’intera isola, con particolare riferimento all’area centro-occidentale, potrà essere interessata dalla ritornate della depressione: rovesci e qualche forte temporale potrà interessare quindi il palermitano, il trapanese, l’agrigentino, il nisseno e l’ennese, oltre ai già presenti fenomeni su messinese e alto catanese.

Temperature in drastico calo ovunque: sulla costa tirrenica non si supereranno i +20°C, mentre l’area “più calda” sarà rappresentata dal catanese e dal siracusano, dove i venti di caduta potranno portare le temperature intorno ai +22/+24°C. Specie dalla sera, i centri montani potranno registrare minime al di sotto dei +7/+10°C. La ventilazione soffierà ovunque moderata o forte di Maestrale, con rinforzi durante i passaggi temporaleschi. Mar Tirreno e Canale di Sicilia molto mossi o agitati, poco mossi o mossi i restanti mari sotto-costa.

20/10/2018 ore 19:07 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.