Sicilia, arriva la terza irruzione artica! Attesa nuovamente neve a bassa quota.

Buonasera amici di weathersicily.it. Conclusa la seconda irruzione artica della scorsa settimana, complice delle coreografiche nevicate giunte fin verso buona parte dei settori costieri, la nostra isola si prepara ad ospitare la terza dopo pochissimi giorni di distacco. La causa è da attribuire ad un blocco dell’alta pressione delle Azzorre, ormai da giorni in stallo sull’Oceano Atlantico. Le correnti orarie in quota associate a tale campana alto-pressoria tendono difatti a far scivolare una serie di perturbazioni verso l’area scandinava, richiamando di conseguenza aria artica verso l’Europa centro-meridionale. E’ davvero inusuale commentare una terza irruzione nell’arco di otto giorni per la nostre zone, seppur di portate differenti.

| Grafica weathersicily.it |

La terza irruzione artica-marittima della stagionale invernale in corso tenderà a spingersi più ad occidente rispetto alla seconda (sarà anche meno fredda), innescando la formazione di un profondo vortice depressionario entro mercoledì sera sul basso Tirreno orientale, in veloce spostamento giovedì 10 gennaio 2019 sull’alto Ionio. Tale configurazione richiamerà in un primo momento (mercoledì) forti venti occidentali, nonchè l’intrusione del freddo dalla porta trapanese tramite l’ausilio di isoterme prossime ai +0/-1°C alla quota di 1300 m circa (quota 850 hPa si abbassa a causa del basso geopotenziale/vicinanza con il vortice depressionario). Saranno dunque i settori occidentali e meridionali a beneficiare maggiormente delle prime piogge grazie alla predisposizione orografica del territorio, a seguire anche il settore settentrionale grazie alla rotazione delle correnti in NW. La giornata di giovedì 10 gennaio 2019 vedrà l’ingresso di isoterme maggiormente fredde alla quota di 1.400 m circa (850 hPa), con valori prossimi ai -2/-3°C, fase ove sarà il settore tirrenico a ricevere i maggiori apporti pluviometrici. Il primo calo termico dovrebbe consentire il ritorno della neve oltre i 600/700 m circa. La giornata di venerdì 11 gennaio 2019, invece, potrebbe ancora vedere un ulteriore calo delle temperature alla quota di 1.450 m circa (punte prossime ai -4°C a tale quota sul nord Sicilia) con annessa, blanda, instabilità sul nord dell’isola. Precisiamo che la prima fase vedrà giungere aria artica-marittima (prettamente umida, questa tende a far calare velocemente le temperature sotto precipitazioni), in sostituzione ad aria artica-continentale entro il fine settimana (aria meno umida: apporto più secco in quota).

Tendenza più fredda per il weekend?

| Tendenza per sabato 12 gennaio 2019 – Modello ECMWF |

Per quanto riguarda la giornata di sabato 12 gennaio 2019 i centri meteorologici intravedono la risalita di un vortice afro-mediterraneo in partenza dalla Libia, in probabile trasferimento sullo Ionio. Tale configurazione potrebbe consentire un ulteriore e definitivo “risucchio” d’aria artica-continentale dalla porta balcanica tramite l’ausilio di correnti settentrionali/nord-orientali, capaci di apportare nevicate sotto i 500 m sul nord Sicilia. In ogni caso sarà bene attendere qualche ulteriore aggiornamento per un quadro più chiaro.

Adesso andiamo ad analizzare il quadro previsionale per le prossime 72 ore tramite l’ausilio del bollettino testuale.

Previsioni meteo regionali valide per mercoledì 9 gennaio 2019 – Attendibilità 70% (MEDIO-ALTA)

Fin dalle ore notturne precipitazioni sparse coinvolgeranno il settore occidentale e centro-meridionale, riuscendo a coinvolgere anche il settore occidentale etneo. Al mattino rotazione delle correnti in NW, con piogge in aumento tra palermitano e messinese (possibili isolati temporali). Instabilità sparsa altrove, intermittente. Ai limiti il catanese/messinese ionico. Al pomeriggio persiste instabilità sul comparto centro-occidentale e settentrionale con rovesci e temporali sparsi, fenomeni più blandi altrove, di minore portata. In serata ancora contesto nuvoloso con piogge sparse, maggiormente concentrate sui rilievi occidentali, sul settore etneo occidentale e sugli Iblei occidentali.

*Quota neve intorno ai 1.300/1.500 m al mattino, in calo sui 1.000/1.100 m entro sera. Attesi circa 20 cm di neve fresca su Etna ovest/sud-ovest oltre i 1.400 m circa. Qualche lieve cm tra Madonie e Nebrodi al pomeriggio/sera.

Venti forti o molto forti di Ponente, burrascosi sul settore meridionale. Mari molto agitati, specie il Canale di Sicilia. Poco mosso lo Ionio. Temperature in calo.

Previsioni meteo regionali valide per giovedì 10 gennaio 2019 – Attendibilità 70% (MEDIO-ALTA)

Giornata fin da subito prettamente perturbata su ovest e nord Sicilia con rovesci e temporali sparsi, instabilità anche sul comparto meridionale tra la notte e il primo mattino. Variabilità altrove, maggiori schiarite sul versante ionico. Fenomeni in progressivo indebolimento entro il pomeriggio, comunque ancora presenti e sparsi su ovest e nord Sicilia. Situazione simile in serata.

*Quota neve intorno agli 800-900 m in nottata su ovest e nord Sicilia, in calo fin i 600-700 m al mattino. Attesi circa 20 cm sui Nebrodi oltre gli 800 m circa, circa 10 cm sulle Madonie alle medesima quota. Altri 20 cm circa su Etna W/NW oltre i 900 m circa. Circa 2-5 cm tra Sicani e monti del palermitano oltre gli 800 m. Non si esclude qualche spolverata su Enna qualora i fenomeni dovessero sfondare verso l’entroterra.

Venti tendenti a divenire moderati di Maestrale: mari da agitati a molto mossi, poco mosso lo Ionio. Temperature in ulteriore calo.

Previsioni meteo regionali valide per venerdì 11 gennaio 2019 – Attendibilità 60% (MEDIO-BASSA)

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Giornata generalmente nuvolosa su ovest e nord Sicilia, poco nuvolosa altrove. Possibili precipitazioni sparse sul comparto tirrenico (a carattere di piovasco o pioggia moderata), in progressivo aumento entro sera. Non si esclude un peggioramento in serata anche sul versante ionico.

*Quota neve intorno ai 600-700 m sul nord Sicilia, oltre gli 800-900 m altrove. In serata ulteriore calo fin i 500-600 m circa sul nord Sicilia.

Venti deboli o moderati da NW: mari poco mossi o mossi, calmo lo Ionio. Temperature in calo.

08/01/2019 ore 19:57 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.