Sicilia, arriva la svolta meteo: crollo termico di 10 gradi. Insidiosa fase perturbata dalla notte

| Grafica weathersicily.it |

Buonasera amici di weathersicily.it. Sono le ultimissime ore di Scirocco in Sicilia, come vi abbiamo anticipato venerdì scorso con il #weathertrend, aria più fresca atlantica è pronta a riportarci in un contesto più invernale, riuscendo ad apportare in quota un calo di circa 10°C. L’opprimente sabbia desertica sahariana entro le prossime 24 ore sarà soltanto un lontano ricordo: moderati venti di Maestrale sono pronti a ripulire l’aria della nostra terra, donando lo giusto scenario adatto alla prima decade del mese di gennaio.

Insidioso peggioramento in arrivo entro la notte con svolta meteo annessa

Si tratterà di una vera e propria svolta meteo. Oltre al deciso calo delle temperature atteso, a partire dalla nottata in arrivo la nostra isola verrà investita dal fronte occluso legato alla perturbazione risalita sull’alto territorio francese, ieri situata sui dintorni delle isole Baleari. Un flusso umido sud-occidentale è attualmente situato a NW della Sicilia, estendendosi per centinaia di km dalla Tunisia fin verso il nord-est italiano. Esso è in spostamento verso levante (est) e sarà lo stesso fronte e liberarci dalla mitezza africana giunta nelle ultime 96 ore. Flusso perturbato che, secondo diversi centri meteorologici, potrebbe divenire insidioso entro la notte in quanto verrà a formarsi una convergenza delle correnti tra Maestrale e Scirocco. A fare da contorno vi sarà una depressione secondaria in risalita dal nord Africa, tendente a posizionarsi domani sulle acque ioniche. Quest’ultima figura indicata agevolerà lo scontro tra le correnti in quanto incentiverà ancora la risalita di umidi venti sud-orientali lungo il comparto centro-orientale siciliano, esaltando la linea perturbata prossima a formarsi entro sera ad ovest. Gli elevati indici convettivi (cape) presenti sull’area del Canale di Sicilia potrebbero favorire la formazione di imponenti cellule temporalesche, in associazione alla linea instabile prossima a giungere, ed a formarsi a breve, ad ovest. Con medie possibilità, dunque, non è da escludere nemmeno un sistema temporalesco di tipo v-shaped (forma di V), in spostamento da ovest verso est tra la notte e la mattina di mercoledì su tutto il territorio regionale. Il settore tirrenico sembra la zona maggiormente esposta per accumuli pluviometrici ingenti, ma a nostro parere la situazione andrebbe attenzionata anche lungo il comparto centro-meridionale per i motivi appena spiegati.

Nuovo peggioramento entro venerdì

Un secondo peggioramento sarà servito entro venerdì 12 gennaio 2018. Si tratterà di una nuova perturbazione atlantica che apporterà altre precipitazioni ed un calo termico più evidente. Un profondo centro depressionario potrebbe situarsi sul basso Tirreno, in successivo spostamento entro sabato sul Mar Ionio. Maggiori dettagli in merito seguiranno al prossimo editoriale.

Nel frattempo concentriamoci sulla fase perturbata prossima ad investirci.

Previsioni meteo valide per mercoledì 10 gennaio 2018 – Attendibilità 60% (DI POCO MEDIO-ALTA) 

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Cielo generalmente nuvoloso durante la notte con primo peggioramento atteso tra trapanese, agrigentino e palermitano centro-occidentale. In questa fase potrebbero verificarsi rovesci e locali temporali, localmente intensi sulle zone tirreniche. Peggioramento in spostamento verso nisseno, agrigentino centro-orientale, basso ragusano e palermitano orientale con rovesci e diffusi temporali. Possibili fenomeni intensi sulla fascia tirrenica e lungo il comparto costiero meridionale. Entro la prima mattina atteso un netto peggioramento su messinese, catanese, ennese, tutto il ragusano e il siracusano, anche qui con rovesci e diffusi temporali. Possibili fenomeni intensi sul messinese tirrenico e tra ragusano/siracusano. Fronte perturbato in uscita entro ora di pranzo. Residui, possibili, fenomeni di coda sul messinese e sull’alto etneo. Schiarite diffuse all’uscita del fronte con variabilità sparsa.

Venti in rotazione a Maestrale con raffiche moderate, localmente forti sull’area del Canale di Sicilia. Mosso il basso Tirreno, mosso o molto mosso il Canale di Sicilia. Poco mosso lo Ionio.

Temperature in deciso calo ovunque. Qualche valore più mite tra catanese e siracusano ionico per venti di caduta nord-occidentali.

*Quota neve intorno ai 1.500/1.600 m durante il peggioramento notturno/mattutino. Atteso qualche cm di neve sul versante occidentale etneo e sulle alte cime di Madonie/Nebrodi.

Previsioni meteo valide per giovedì 11 gennaio 2018 – Attendibilità 60% (DI POCO MEDIO-ALTA) 

Giornata variabile con rovesci e locali temporali intermittenti entro il mattino sul comparto occidentale. Netto peggioramento al pomeriggio sul comparto costiero meridionale, anche qui con rovesci e temporali sparsi. Persistenza dei fenomeni ad ovest. Qualche possibile pioggia tra Nebrodi ed etneo occidentale, così come sull’entroterra centrale. In serata situazione simile ma con fenomeni più blandi e sporadici.

Venti moderati di Libeccio. Mosso il Canale di Sicilia, poco mossi i restanti bacini.

Temperature sostanzialmente stazionarie. Qualche valore più mite tra catanese/siracusano ionico e sul palermitano tirrenico per locali venti di caduta.

*Quota neve intorno ai 1.400 m.

Link copertina editoriale per i media > http://www.weathersicily.it/wp-content/uploads/2018/01/cop-9.png

09/01/2018 ore 20:04 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.