Sicilia, arriva la seconda perturbazione atlantica: lieve richiamo mite prefrontale giovedì

| Accumuli pluviometrici registrati nelle ultime 72 ore – Rete Sias |

Buonasera amici di weathersicily.it. Possiamo definire del tutto conclusa la prima fase perturbata giunta nelle ultime 72 ore (3 giorni), che ha principalmente interessato il comparto occidentale nelle ultime 24/48 ore (ultimi 1/2 giorni) grazie all’ottimale configurazione della perturbazione atlantica. Tramite la mappa pluviometrica della rete Sias delle ultime 72 ore possiamo perfettamente osservare i principali accumuli lungo il comparto centro-occidentale, ancora più evidenti tra trapanese e palermitano tirrenico. Notevoli i 75 mm di pioggia caduti a Partinico, i 74 mm di Ribera, i 60 mm di Trapani e gli oltre 50 mm caduti sul monrealese. Proprio quest’ultime sono le zone ove l’emergenza idrica risulta notevole, pertanto gli accumuli pluviometrici giunti sul comparto centro-occidentale sono preziosissimi. Altre piogge giungeranno nei prossimi giorni e siamo certi allenteranno l’emergenza siccità presente su buona parte del nostro territorio.

Seconda perturbazione atlantica in arrivo: atteso un lieve richiamo mite prefrontale giovedì

| Grafica weathersicily.it |

Come già saprete tramite le nostre passate anticipazioni, durante la giornata di giovedì 9 novembre 2017 sul Mediterraneo occidentale farà intrusione una seconda perturbazione atlantica, già isolatasi  a sud della Francia tramite una goccia fredda in quota. Tale impulso atlantico agevolerà la formazione di un momentaneo minimo depressionario ad ovest della nostra regione, richiamando moderati venti meridionali che avvieranno da prassi una breve e lieve fase mite prefrontale. Il settore a risentire maggiormente del timido rialzo termico sarà quello tirrenico a causa dei venti di Ostro che favoriranno qualche valore massimo diurno poco oltre i +20°C tra trapanese e palermitano costiero. Altrove la ventilazione meridionale non comporterà evidenti variazioni termiche in quanto essa giungerà in modalità umida. Anzi, grazie allo stop delle correnti occidentali si avvertirà un lievissimo calo delle temperature massime sul comparto ionico ove giungeranno correnti da S/SE, dunque più umide.

La situazione meteorologica si presenterà generalmente serena al primo mattino, salvo qualche velatura/nubi alte sul settore centro-orientale che al pomeriggio diverranno più insistenti lungo il comparto ionico e sull’entroterra. Lo Scirocco agevolerà nubi più compatte tra catanese e messinese ionico per effetto stau, con qualche locale piovasco sparso.

| Convergenza delle correnti al suolo attesa per la seconda serata di giovedì 9 novembre 2017 |

A partire dalla serata tra Sicilia e Sardegna verrà a formarsi un fronte occluso in spostamento verso est, carico di temporali che verranno alimentati dalla convergenza delle correnti al suolo sul basso Tirreno (Ponente si oppone ad Ostro). Il settore occidentale sarà la prima zona ad essere interessata dal fronte temporalesco entro la seconda serata, con stimata esattezza: trapanese (seconda serata), agrigentino (durante la notte a seguire) e palermitano occidentale (durante la notte a seguire). I fenomeni potrebbero presentarsi localmente intensi, con forti colpi di vento e locali grandinate.

Durante la notte e le prime ore di venerdì mattina il fronte temporalesco si estenderà sul nisseno, sul restante palermitano, sull’ennese, sul catanese, sul medio/basso messinese (settore tirrenico della provincia al limite), sul ragusano e sul siracusano. Anche in questa fase i fenomeni potrebbero presentarsi intensi, specie tra ragusano e siracusano durante le ore mattutine di venerdì. 

La ventilazione si presenterà moderata da sud ovunque, da sud-est sul messinese. Mari mossi, poco mosso il Tirreno. Temperature in rialzo sul settore tirrenico con valori poco oltre i +20°C tra trapanese e palermitano costiero.

L’attendibilità della previsione esposta ha un indice pari al 70%

Appuntamento a domani per esaminare la situazione attesa durante le ore di venerdì, quando la goccia fredda atlantica punterà l’Algeria, formando un vortice afro-mediterraneo poco sopra la Libia.

08/11/2017 ore 21:11 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.