Sicilia, ancora locale maltempo nel weekend. Nuovo peggioramento da lunedì: irruzione artica

| Accumuli pluviometrici registrati nelle ultime 24 ore – Rete Sias |

Buonasera amici di weathersicily.it. Durante la giornata odierna, venerdì 10 novembre 2017, è giunto il secondo e inattendibile peggioramento atteso. La goccia fredda atlantica, ormai scivolata sul cuore dell’Algeria, ha dato vita alla formazione di un centro di bassa pressione a sud della Tunisia. La Sicilia è stata in parte influenzata da essa durante la notte, con il passaggio di un fronte temporalesco che ha principalmente interessato il settore tirrenico tra trapanese e palermitano, a seguire anche l’agrigentino, il nisseno, il ragusano, il siracusano e marginalmente catanese e messinese. La parte più attiva del sistema convettivo a mesoscala ha colpito duramente buona parte del ragusano durante la mattinata, con diversi nubifragi che hanno instaurato allagamenti e disagi sul territorio. Come dicevamo, si tratta di una configurazione complessa che caratterizza di fatto le perturbazioni africane. Non a caso messinese e catanese sono le province ove è caduta meno pioggia, quando invece si attendevano quantitativi pluviometrici più elevati. Ad amplificare la scarsa attendibilità delle previsioni emesse 24 ore fa è stata la convergenza delle correnti che si attendeva al suolo, queste di non facile lettura da parte dei centri meteorologici. Convergenza determinante che in diverse zone sicule non è avvenuta. Consapevoli del quadro complesso di difficile lettura, nelle previsioni esposte nell’editoriale/bollettino meteo di ieri abbiamo indicato un indice di attendibilità pari al 50% ove comunque invitavamo ad attenzionare la situazione. Situazione che andava attenzionata, visti gli importanti accumuli pluviometrici attesi che di fatto si sono realizzati localmente. A testimoniare la delicata situazione che si attendeva ci pensa Acate, comune della provincia di Ragusa ove durante la mattina si è abbattuto un nubifragio grandinigeno che ha arrecato una mini alluvione.

A seguire il video e la continuazione dell’editoriale

Ancora locale instabilità nel weekend

| Grafica weathersicily.it |

Durante la giornata di sabato 11 novembre 2017 la depressione africana tenderà ulteriormente ad intensificarsi, riuscendo a raggiungere una pressione stimata intorno ai 1003 hpa. La struttura depressionaria indicata, oltre ad instaurare ancora incertezze previsionali, sarà in grado di inviare rovesci e locali temporali sulla nostra regione, specie durante la notte a seguire e al primo mattino di sabato 11 novembre lungo il comparto meridionale/centro-orientale e sul settore sud-orientale dell’isola. Entro domenica 12 novembre 2017 la depressione africana tenderà ad allontanarsi verso levante, ovvero ad est della Libia. Tale allontanamento agevolerà un miglioramento del tempo sulla nostra regione, anche se insisterà ancora qualche locale e innocua precipitazione

Irruzione artica da lunedì

A partire da lunedì 13 novembre 2017 sul bacino del Mediterraneo farà irruzione una poderosa massa fredda di origine artica che instaurerà un primo peggioramento durante le ore centrali del dì su buona parte del territorio siculo a causa di un vortice depressionario in formazione sul medio Adriatico, in probabile discesa verso il basso Tirreno martedì 14 novembre. Irruzione artica che agevolerà un sensibile calo delle temperature dalla serata di lunedì, in modo più significativo martedì quanto sarà probabile l’arrivo della prima neve di stagione oltre i 1.100/1.200 m circa sull’appennino settentrionale della Sicilia.

A seguire il quadro previsionale atteso per le prossime 72 ore in Sicilia.

Previsioni meteo valide per sabato 11 novembre 2017 – Attendibilità 40% (DI POCO MEDIO-BASSA)

Tra la notte e il primo mattino si attende l’arrivo di altri temporali (anche intensi), probabilmente a mesoscala, in risalita dal Canale di Sicilia verso il comparto centro-orientale. Le province maggiormente coinvolte saranno ancora basso agrigentino, basso nisseno, ragusano e siracusano. I fenomeni “potrebbero” sconfinare sulle province limitrofe. Situazione in “potenziale” miglioramento durante il corso della mattina, anche se non escludiamo ancora precipitazioni tra agrigentino, nisseno, ragusano e siracusano. Cielo nuvoloso o poco nuvoloso altrove con possibili e isolati piovaschi sparsi (specie su palermitano tirrenico). Entro il pomeriggio/sera probabile ritorno delle piogge tra catanese e siracusano ionico con piogge sparse. Marcata instabilità interesserà sabato anche le isole minori meridionali, con temporali possibilmente intensi.

Venti deboli o moderati di Grecale, spesso assenti sul messinese. Mossi i bacini del siracusano e delle isole minori meridionali, poco mossi o calmi i restanti. Temperature stazionarie, tutto sommato miti.

Previsioni meteo valide per domenica 12 novembre 2017 – Attendibilità 60% (DI POCO MEDIO-ALTA)

Giornata prettamente nuvolosa tra trapanese e palermitano tirrenico, a tratti anche sul settore ionico con possibili piovaschi sparsi (specie su siracusano ionico). Situazione variabile altrove con cieli poco nuvolosi, possibile instabilità pomeridiana sul messinese interno occidentale.

Venti moderati di Grecale tra catanese e siracusano ionico, tra ragusano e nisseno, deboli o moderati di Maestrale altrove. Temperature stazionarie.

Previsioni meteo valide per lunedì 13 novembre 2017 – Attendibilità 60% (DI POCO MEDIO-ALTA)

Autopromozione

639effaec12ffaacdf1606668d40ff43

Giornata che vedrà fin dall’inizio un netto peggioramento sull’area tirrenica e centro-occidentale con diffuse piogge e rovesci, tendenti ad estendersi al pomeriggio sul comparto orientale in modo meno marcato. In serata persistenza dei fenomeni ad occidente e sul comparto tirrenico.

Venti moderati da W/NW. Bacini mossi o molto mossi, poco mosso lo Ionio. In serata forti venti di Maestrale sull’area costiera tirrenica e occidentale con mari molto mossi o agitati. Temperature in calo, specie dalla serata. Al mattino qualche valore più mite tra catanese e siracusano ionico per venti di caduta occidentali.

*Quota neve in calo fin i 1.100/1.200 m in serata.

Link copertina editoriale per i media > http://www.weathersicily.it/wp-content/uploads/2017/11/cop-6.png

10/11/2017 ore 20:56 – ©weathersicily.it



Le previsioni meteorologiche e tutti i servizi offerti da Weather Sicily sono gestiti da appassionati di meteorologia, curate sulla base delle informazioni dei modelli matematici, aggiornate con la massima precisione possibile. Appassionati che seguono da anni la meteorologia siciliana e che hanno maturato nel tempo una certa competenza sul campo.

Weather Sicily non potrà essere considerata responsabile per ogni o qualsiasi danno che potesse derivare a soggetti giuridici terzi, società, enti o persone in relazione all'uso delle previsioni meteorologiche. In nessun caso sarà responsabile per qualsiasi tipo di danno, inclusi, senza limitazioni, i danni derivanti dalla perdita di beni, profitti e redditi, danni biologici, quelli derivanti dal costo di ripristino, di sostituzione, od altri costi similari, diretti od indiretti, incidentali o consequenziali, ovvero anche solo ipoteticamente collegabili con l’uso delle previsioni meteorologiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software e gli altri contenuti del sito, tutti i codici e format scripts per implementare il sito, sono di proprietà di Weather Sicily. Il materiale contenuto nel sito Web è protetto da copyright. E' fatto, pertanto, divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali se non dietro autorizzazione scritta.

E' consentita la condivisione di news e dati a condizione di citare il nostro sito. I Widget da noi offerti sono gratuiti e usufruibili a tutti coloro i quali volessero prelevarli.